Off the shelf

Il Facility Manager FM.7 e il Connection Manager VM.7, assieme con i moduli generali Internet ServerPianificazione ed i moduli specifici Gestione Armadi CS, Service Planning Object Manager Patch Manager, ... costituiscono un potente sistema di Computer Aided Facility Management (CAFM) per la gestione delle facilities, dei cablaggi, della documentazione e degli oggetti in genere.

Il software è stato specificamente sviluppato per le seguenti aree:

  • Asset management
  • Facility management
  • Pianificazione traslochi
  • Inventario
  • Gestione personale
  • Key management
  • Azioni ricorrenti
  • Gestione cablaggio
  • Gestione connessioni
  • Telefonia
  • Documentazione connessioni
  • Sistemi anti incendio
  • Servizi per la sicurezza
  • Componenti di ogni tipo
  • ...

Con il sistema è possibile rappresentare graficamente e documentare la struttura di un edificio, rappresentarne i locali e gli  spazi, la totalità delle infrastrutture tecnologiche che compongono gli impianti, gli elementi specifici di ciascun impianto, gli oggetti di arredo, le connessioni fisiche e logiche fra i diversi componenti di impianto, ... tutto quanto altro necessario a documentarlo e gestirlo con completezza ed efficienza.

Tecniche di programmazione

Costruttore Borland C + +, Visual C + + con codice a 32 bit.

Memorizzazione dei dati

Il sistema di documentazione combina DataBase e applicazioni CAD per la gestione dei dati dei singoli oggetti. Le informazioni grafiche che rappresentano ogni spazio o oggetto FM, così come quelle alfanumeriche ad esso associate, sono memorizzate nel database. La visualizzazione degli oggetti avviane sotto forma di oggetti CAD: si presenta come un disegno,  ma si legge come il report di un DataBase. Più utenti possono così lavorare contemporaneamente sullo stesso oggetto. L'aggiornamento della grafica degli oggetti siano essi rappresentazioni di aree o oggetti veri e propri, è compiuto automaticamente, le modifiche di ciascun utente sono immediatamente visibili anche agli altri. Gli oggetti grafici e i file CAD salvati come DWG, HPGL o VWF-Files possono essere, se necessario, esportati come DWG-DXF. Le applicazioni esterne potranno accedere simultaneamente al database, grazie a un insieme di API (Application Program Interface) che consentirà di sfruttare il DataBase anche a programmi e funzioni di terze parti.

Gestione principale dei dati

Libera Definizione degli oggetti del Connection Manager e del Facility Management. Un'eccezionale capacità di definire oggetti (simboli) , aree di inventario, equipaggiamenti, cablaggi, porte, tabelle e attributi di database. Il sistema mette a disposizione funzioni di aiuto e permette al flusso di lavoro di essere efficiente fin dal primo giorno.

Struttura dei dati

Tutti gli oggetti sono definiti per classi (classi oggetto) attraverso definizioni e organizzati in una struttura relazionale.  Ciascuna classe può a sua volta essere suddivisa in sotto classi. Gli attributi della classe padre saranno ereditati dalle classi figlio. Questo significa che gli attributi per le classi non saranno ridondanti, si minimizzerà la complessità di catalogazione e al contempo si garantirà l’integrità delle informazioni.

Personalizzazione

Le informazioni sono organizzate secondo una struttura ad albero definibile dall'utente. L'utente può definire nuove classi, nuove definizioni e nuovi attributi per classe e determinerà le regole di ereditarietà logica e posizionale, oltre alle regole di rappresentazione grafica e visualizzazione degli attributi.

Database Manager

Il database Manager fornisce all'utente la libertà di adattare e creare le tabelle di database, definire gli attributi associati a ciascuna definizione e a ciascun posizionamento di oggetti con la disponibilità di verifiche logiche, di settaggi speciali e di relazionamenti posizionali e con altre tabelle interne od esterne al DataBase di FM.

Importazione/ Esportazione

Il sistema offre la possibilità di esportare progetti e disegni verso altri sistemi e/o processi esterni. Attraverso l'interfaccia di importazione è possibile importare dati provenienti dai più formati comuni ( esempio in formato Excel) e creare oggetti o più semplicemente aggiornarne gli attributi. Tutti i tipi di documenti possono essere scansionati e collegati agli oggetti (contratti, istruzioni di manutenzione, foto, etc.)

Grafica CAD

I motori grafici utilizzati potranno essere indifferentemente CADVANCE e AutoCAD. Sono disponibili funzioni in grado di facilitare l’acquisizione e la trasformazione di aree ed oggetti grafici in elementi di DataBase.
Entrambe i motori consento l’utilizzo di fiels di riferimento per la migliore descrizione architettonica, ed è disponibile un potente gestore dei livelli per la migliore navigazione dei disegni-report

Importazione CAD:

      Formati vettoriali:

 

      DWG, DXF, VWF, WMF, WPG, HPGL e HPGL2



      Formati Raster:

 

      BMP, DIB, TIF, RLC, CALS, DCX, EPS, IMG, GIF, Halo CUT, IOCA, JPEG, laser view, MacPaint, Microsoft Paint, PCX, Photoshop, Photo CD, PICT, Sun raster, Targa

 

Esportazione CAD:

      Formati vettoriali:

 

    DWG, DXF, VWF, WMF, WPG, HPGL and HPGL2

API

(Application Programming Interfaces) permettono all'utente di programmare e integrare proprie funzionalità sfruttando le librerie operative messe a disposizione dal sistema, compatibile con i seguenti linguaggi di programmazione:

Pascal, Delphi, C + +, C + + Builder, MS-Visual e Visual Basic.

Interfaccia eventi

Per esempio l'interfaccia eventi può essere utilizzata per creare le proprie interrogazioni, o per implementare più interrogazioni dell'utente. L'applicazione si può interfacciare con sistemi di telecontrollo attivo, NMS, BMS, o sistemi di help desk (es. HP OpenView, Cabletron Spectrum, Unicenter TNG, etc.).

Interfacce MS Office

MDI (Multiple Document Interface) può lavorare contemporaneamente con diversi progetti e consente lo scambio dati simultaneamente. Il supporto DDE e OLE, ad esempio, permette l'integrazione di grafici provenienti da altre applicazioni windows (come Excel o altri disegni CAD).

Maschere Alpha

L'inserimento di dati e la manutenzione può avvenire attraverso maschere alfanumeriche che consentono di ricercare su strutture ad albero all’interno del database e inserire o modificare le informazioni anche in assenza di una interfaccia grafica (CAD).

Neotecnica